Sviene in campo e torna a giocare, Schar: “Sembra terribile, ma non ricordo nulla…”

Sviene in campo e torna a giocare, Schar: “Sembra terribile, ma non ricordo nulla…”

Il fatto durante Georgia-Svizzera

di Redazione ITASportPress

Uno scontro di gioco molto pericoloso durante la gara della sua Svizzera contro la Georgia che poteva metterlo ko, ma Fabian Schar, difensore del Newcastle Utd e della nazionale svizzera dopo essere svenuto sul campo è stato in grado di riprendere a giocare come se nulla fosse accaduto.

In realtà, per lui, non è successo davvero niente. Il classe ’91 non ricorda quel momento di gioco, quei lunghi 4 minuti in cui, steso a terra privo di sensi, la paura stava circondando il campo e i compagni. Compreso l’avversario, Jemal Tabidze, con il quale si era scontrato poco prima. Intervistato dal portale elvetico Blick, Schar ha confessato di non ricordare assolutamente nulla di quei momenti, ma di essere venuto a conoscenza dell’accaduto solo dalle immagini e dai racconti delle persone a lui vicine.

VUOTO TOTALE – “Sembra terribile, ma io non mi ricordo niente. Sono stato fuori per qualche secondo. Mi fa ancora male il collo ed ho un livido sulla fronte, ma ne è valsa la pena”, ha dichiarato il difensore dopo il successo della sua Svizzera per 2-0 in casa della Georgia. Il 27enne, come detto, dopo lo scontro ha regolarmente giocato tutto il resto della partita fino al 90′ con una vistosa fasciatura alla testa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy