Coppa del Mondo

UEFA contro il Mondiale ogni due anni: “Troppi effetti negativi”

 uefa logo Getty Images

Sta facendo discutere la proposta di far giocare ogni due anni il Mondiale di calcio

Redazione ITASportPress

La UEFA con un comunicato ufficiale ha spiegato tutti i principali effetti negativi che avrebbe l'idea di un Mondiale ogni due anni. Nella nota si legge: “Uno studio condotto dalla società di consulenza Oliver & Ohlbaum su richiesta della UEFA, ha valutato l’impatto economico che una Coppa del Mondo biennale e un nuovo Calendario Internazionale delle Partite, avrebbe sia per il calcio maschile che per quello femminile.I risultati del rapporto sono allarmanti e sollevano forti preoccupazioni sulla sostenibilità del piano per tutte le associazioni europee.L’obiettivo annunciato di alleggerire il calendario per i giocatori è in contrasto con la duplicazione dei tornei finali, che vedrebbero ogni stagione terminare con una Coppa del Mondo o una competizione internazionale. Tornei di tale intensità non possono essere ripetuti ogni anno senza sfinire i giocatori dal punto di vista fisico e psicologico, anche per quanto riguarda le partite di qualificazione a queste competizioni, che di fatto si ritroverebbero a giocare più volte nell’arco di una stagione già piena di impegni.Aumentare il numero di tornei finali e ridurre i match di qualificazione farebbe sì che i giocatori con i programmi più impegnativi giochino ancor di più. Le squadre che non raggiungeranno la fase finale del torneo non solo giocherebbero meno partite in totale, ma perderebbero il contatto regolare con i loro tifosi a causa dei lunghi periodi di inattività. Un mese di attività solo per le squadre nazionali lascerebbe invece i giocatori non internazionali senza competizione mentre i loro colleghi internazionali giocherebbero sempre. Tutto il sistema dei campionati nazionali giovanili andrebbe poi rivisto e probabilmente ridimensionato.Facendo eco alle chiare obiezioni espresse in più occasioni dagli stakeholder europei e alla ferma e motivata opposizione annunciata dalle organizzazioni dei tifosi, la UEFA ritiene che i cambiamenti radicali dovrebbero essere proposti solo se si traducono in benefici chiari per il gioco e i suoi attori”.

 Marco Tardelli esultanza Italia Mondiale '82 (getty images)
tutte le notizie di