Nicolato: “Con la Slovenia solo 15 giocatori di movimento. Linea arbitrale severa”

Parla il ct dell’Italia U21 impegnata all’Europeo

di Redazione ITASportPress
Italia Nicolato

Paolo Nicolato, commissario tecnico della Nazionale Italiana U21, è intervenuto a Radio Anch’Io Sport su Radio 1 per affrontare i temi caldi dell’ambiente azzurro con la squadra impegnata negli Europei.

Parla Nicolato

Italia Nicolato (getty images)

“Un’altra gara in 9 contro 11? Abbiamo avuto un paio di espulsioni non giustificabili, come quelle di Tonali e Rovella”, ha esordito Nicolato. “Per il resto penso sia stato dato un metro di giudizio un po’ severo, anche per certe ammonizioni date subito. Questi rossi ci hanno messo in una situazione un po’ complicata. Noi sicuramente non ci aspettavamo una situazione simile”.

“A mio avviso i contatti che abbiamo avuto noi non erano violenti. Io sono assolutamente favorevole per le espulsioni meritate, ma non per arbitraggi di questo tipo, con una linea molto severa. Noi abbiamo avuto anche tanti giocatori in prima squadra (Italia maggiore ndr), ne siamo contenti, ma dobbiamo tenerne conto”.

“Cosa mi inventerò con la Slovenia? Non lo so (ride ndr). Ci sono rimasti 15 giocatori di movimento. Per certe cose è stata anche colpa nostra ma in generale no”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy