Olanda piange il grande Rob Rensenbrink

Olanda piange il grande Rob Rensenbrink

L’olandese due volte vice campione del mondo è morto all’età di 72 anni

di Redazione ITASportPress

L’ex calciatore olandese e due volte vice campione del mondo Robbie Rensenbrink è morto all’età di 72 anni. Lo ha annunciato il suo ex compagno di squadra Jan Mulder per conto della famiglia Rensenbrink. Dal 2015 lottava contro l’atrofia muscolare progressiva, molto simile alla Sla. La Federcalcio olandese ha espresso il suo lutto per l’ex attaccante su Twitter. Rensenbrink è morto venerdì nella sua città natale di Oostzaan, vicino ad Amsterdam. Ala sinistra molto offensiva e dotata di un dribbling fulmineo, in Belgio fu una colonna dell’Anderlecht, mentre con l’Olanda sfiorò per due volte la vittoria della Coppa del Mondo: la prima nel ‘74, quando perse 2-1 contro la Germania Ovest, la seconda nel ‘78 contro l’Argentina quando proprio Rensenbrink colpì un palo a pochi secondi dalla fine della partita che poi i sudamericani avrebbero vinto 3-1.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy