ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

IL PARERE

Pandev su Italia-Macedonia: “Pressione sugli azzurri. Livello calcio italiano si è abbassato”

Pandev (getty images)

Parla l'attaccante macedone col cuore "diviso"

Redazione ITASportPress

Domani sarà tempo di playoff Mondiale. L'Italia sfiderà la Macedonia del Nord e chi meglio di Goran Pandev poteva commentare l'attesissima sfida? L'attaccante macedone, che non sarà della gara in quanto ha deciso di lasciare la Nazionale nei mesi scorsi, ha parlato al Corriere della Sera soffermandosi sui temi caldi della partita.

SPECIALE - "E' la partita che non avrei mai voluto, soprattutto in semifinale. La Macedonia per me è tutto, ma l’Italia mi ha dato tutto, è il Paese dove sono nati i miei figli. Giocare con i campioni d’Europa in trasferta per noi non è certo l’ideale: l’Italia, come il Portogallo con la Turchia, è favorita. Ma è anche vero che la pressione è tutta su di loro", ha detto Pandev.

GARA - "Siamo più attenti e motivati, è vero. La mentalità balcanica è questa, puoi vincere in Germania perché tutti vogliono affrontarla per misurarsi e mettersi in mostra. E poi perdere con Andorra...". "Elmas squalificato? "Per l’Italia è un vantaggio, perché lui è fondamentale, è il più forte e poteva mettere in difficoltà gli azzurri. Voi avete abbondanza, potete permettervi di lasciare a casa uno come Balotelli". E ancora: "Abbiamo fatto felice tanta gente, ed è importante perché ci sono tanti problemi da noi. Domani i miei compagni ce la metteranno tutta".

CALCIO ITALIANO - "Ci sono tanti giovani bravi e vincere un Europeo in casa dell’Inghilterra non è per nulla facile. Ma rispetto a vent’anni fa quando sono arrivato nel vostro campionato si è abbassato il livello tecnico. Anche per questo, tanti vecchietti come me, Ibrahimovic, Chiellini o Quagliarella, vanno ancora così bene".

 Pandev Macedonia (getty images)
tutte le notizie di