Papa Francesco ricorda Maradona: “Un poeta in campo, ma un uomo fragile”

Il Pontefice affronta diversi temi legati anche al Pibe de Oro

di Redazione ITASportPress
Papa Francesco

Lunga intervista rilasciata da Papa Francesco a La Gazzetta dello Sport. Il Pontefice ha affrontato diversi temi legati ovviamente allo sport ed in particolare anche sulla scomparsa di Diego Armando Maradona del quale ha un ricordo legato al Mondiale vinto nel 1986 dall’Argentina.

“In campo è stato un poeta, un grande campione che ha regalato gioia a milioni di persone, in Argentina come a Napoli. Era anche un uomo molto fragile”, ha detto Papa Francesco sul Pibe de Oro. E ancora: “Ho un ricordo personale legato al Campionato del Mondo del 1986, quello che l’Argentina vinse proprio grazie a Maradona. Mi trovavo a Francoforte, era un momento di difficoltà per me, stavo studiando la lingua e raccogliendo materiale per la mia tesi. Non avevo potuto vedere la finale del Mondiale e seppi soltanto il giorno dopo del successo dell’Argentina sulla Germania, quando una ragazza giapponese scrisse sulla lavagna ‘Viva l’Argentina’ durante una lezione di tedesco. La ricordo, personalmente, come la vittoria della solitudine perché non avevo nessuno con il quale condividere la gioia di quella vittoria sportiva”.

Maradona (getty images)

L’INTERVISTA DI PAPA FRANCESCO

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy