Partite di calcio, GDF e Polizia oscurano 5.500 siti illegali

Oscurati oltre 5.500 siti illegali di live streaming e canali Telegram che trasmettevano illegalmente

di Redazione ITASportPress
diritti tv

Operazione imponente della Guardia di Finanza che ha oscurato oltre 5.500 siti illegali di live streaming e canali Telegram che trasmettevano illegalmente contenuti protetti in tutto il mondo: questo l’esito di un’inchiesta condotta dalle Fiamme gialle e dalla Polizia di Stato a tutela del diritto d’autore in 19 Paesi. In termini di valore la confisca all’organizzazione criminale, fanno sapere gli inquirenti, è di oltre 10 milioni di euro. I  pagamenti degli abbonamenti avvenivano anche tramite criptovalute. Quindici degli indagati, pur lucrando ingenti somme  dalla propria attività illecita, percepivano il reddito di cittadinanza. In contemporanea con la riproduzione di numerosi eventi on demand, tra cui partite di calcio dei principali campionati europei, centinaia di migliaia di incauti utenti che avevano stipulato contratti di abbonamento con le IPTV pirata, hanno all’improvviso visualizzato sui propri dispositivi un pannello che li avvertiva che il sito tramite il quale stavano illegalmente visionando il programma era stato sottoposto a sequestro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy