ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

RICORDI E NON SOLO

Piqué, non solo calcio: “Quella festa di Natale allo United che fece arrabbiare Ferguson…”

Lo spagnolo ha parlato di calcio ma anche di qualche curioso episodio legato al suo passato

Redazione ITASportPress

Gerard Piqué ha rilasciato un'intervista a Sky Sports UK dove ha risposto alle domande di Gary Neville. Tanto calcio ma anche qualche dettaglio di vita privata risalente al passato. Lo spagnolo si è prima di tutto concentrato sull'attualità sportiva ma poi si è lasciato andare anche a curiosi retroscena.

GIOCATORI - Sul compagno di squadra Pedri: "Ha grandi possibilità di diventare il migliore al mondo. Anche Gavi è molto bravo per la sua età. Devono crescere, ma al Barcellona abbiamo grandi talenti". Su altri due talenti del calcio di adesso: "Haaland e Mbappé? Sono due dei migliori al mondo. Entrambi hanno il potenziale per vincere il Pallone d'Oro. Penso che Haaland sia più un attaccante puro, mentre Mbappé è un calciatore più completo. Non ho avuto la possibilità di giocare contro Haaland, è difficile scegliere", ha detto Piqué.

PERSONALE - "Il momento più bello della carriera? Quando abbiamo vinto la Coppa del Mondo è stato, senza dubbio, il momento migliore senza dubbio". Sui punti di riferimento: "Il mio primo giocatore preferito è stato Fernando Hierro. Poi Rio Ferdinand, Puyol e Gabi Milito. Ho sempre guardato i giocatori che giocavano nella mia posizione".

RETROSCENA -Interessante passaggio anche su alcuni aspetti del passato quando a 20 anni, da giocatore del Manchester United, si trovò a vivere la festa più bella della sua vita: "Era la festa di Natale, cavolo è durata un giorno intero. Siamo andati al Casinò, poi ancora festa. Il giorno dopo Sir Alex Ferguson ci stava aspettando all'allenamento. Ci ha rimproverati in modo duro, ha preso a calci una sedia e si è pure fatto male tanto da zoppicare. Da quel momento abbiamo deciso di non fare più la festa di Natale".

tutte le notizie di