ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

EX

Pjanic: “Due contatti per tornare alla Juventus. Contro l’Inter nel 2018…”

Pjanic (getty images)

Il racconto del bosniaco

Redazione ITASportPress

Interessante intervista a La Gazzetta dello Sport per Miralem Pjanic. Il centrocampista ora al Besiktas ha parlato ovviamente anche di Serie A con particolare riferimento alla sua ex squadra, la Juventus, anche nell'ottica di un possibile ritorno. Poi, a margine del derby d'Italia contro l'Inter nel weekend, non poteva mancare un commento sulla gara ma anche su quella che lo aveva visto protagonista nel 2018 con un caso di cui ancora si parla: l'intervento su Rafinha e la mancata seconda ammonizione.

ITALIA E RITORNO - "Mi manca l'Italia, sinceramente. Io tornerei molto volentieri. Per farvi capire, l’eliminazione dell’Italia dal Mondiale mi ha colpito, come se fossi italiano anche io", ha detto Pjanic. "Se ci sono stati contatti con la Juventus l'anno scorso? Due contatti ci sono stati, poi non abbiamo definito nulla e non per una questione economica. Per me non era una questione di soldi, anche ora vorrei essere importante in un progetto e vincere lo scudetto. Ho fame, esperienza, quasi 700 partite: penso di poter aspirare a obiettivi alti".

DERBY D'ITALIA - Parlando della gara contro l'Inter del 2018: "Mi viene da dire basta, parliamo d’altro. In quell’azione, io sono saltato così, non volevo di sicuro fare male. Certo, so che potevo prendere il secondo giallo, ma secondo me la prima ammonizione era stata sbagliata. Anni dopo, mi piacerebbe che si ricordasse la nostra grande rimonta, non una decisione di Orsato".

 Pjanic, Rafinha, getty images

Pjanic, Rafinha, getty images

tutte le notizie di