Prandelli: “Scudetto? E’ il Napoli l’anti Juventus”

Prandelli: “Scudetto? E’ il Napoli l’anti Juventus”

Le parole del tecnico di Orzinuovi a IlBianconero.com

di Redazione ITASportPress

Intervista in chiave Juventus, squadra in cui ha giocato per sei anni, quella rilasciata da Cesare Prandelli a IlBianconero.com; ecco quanto dichiarato dal tecnico di Orzinuovi:

PARMA-JUVENTUS – “Sarà una festa per la città di Parma, che sarà orgogliosa ed entusiasta della propria squadra. I ducali meritano di essere in Serie A e cercheranno di fare una grande partita contro una squadra quasi impossibile da battere. Quasi. Perché per riuscire a sconfiggere questa Juventus bisogna sperare che abbia una giornata ‘no’, ma sarà molto complicato. Mi aspetto una bella sfida tra queste due squadre. Credo che mister D’Aversa preparerà molto bene la partita, a mio avviso cercherà di chiudere tutti gli spazi e proverà a ripartire velocemente”.

RONALDO – “Impatto straordinario a livello mediatico, ma anche di immagine e interesse perché la Serie A è tornata ad essere un punto di riferimento a livello mondiale. Giova per tutto il nostro movimento”.

CANCELO – “Sono sempre felice quando un mio ex giocatore migliora e gioca bene. Riuscirà a migliorare nella fase difensiva. E’ un ragazzo molto sensibile ed introverso, ma dal punto di vista tecnico è molto fantasioso e generoso. Ha sempre avuto grandi qualità. Sono felice delle sue prime uscite”.

ALLEGRI – “E’ una garanzia perché ragiona al di là dei moduli di gioco. Cercherà di sfruttare le caratteristiche dei giocatori, questo è un insegnamento per tutti. La sua bravura è quella di valorizzare i giocatori a disposizione come ha fatto nelle ultime stagioni”.

BONUCCI – “I numeri dicono che la coppia Bonucci-Chiellini sia la migliore del campionato, perché la Juventus è sempre stata una delle difese più forti del campionato. Il ritorno di Bonucci è dovuto, probabilmente, dal fatto che Buffon e Marchisio sono andati via, l’intenzione della società era quella di ridare compattezza e giocatori di riferimento. Da questo punto di vista, Bonucci ha una professionalità e una serietà esemplare”.

SCUDETTO – “In questo momento, dopo due partite, è molto presto per capire chi sarà la rivale della Juventus. Analizzando questi primi 180′ di gioco, però, è emersa la volontà del Napoli di essere un avversario molto pericoloso”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy