ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

IL COMMENTO

Psg, Pochettino: “La realtà di Sergio Ramos non è quella del 2014. Su Messi e Mbappé…”

Psg Pochettino (getty images)

Il tecnico dei parigini parla a 360° dei suoi top player

Redazione ITASportPress

Criticato e messo subito sotto accusa dopo il primo stop in campionato. Mauricio Pochettino non sta vivendo un momento particolarmente felice a Parigi. Il tecnico del Paris Saint-Germain ha rilasciato alcune interessanti dichiarazioni a Universo Valdano dove ha avuto modo di affrontare diverse tematiche relative a Sergio Ramos, ma anche a Messi, Neymar e Mbappé.

MOMENTO - Le parole di Pochettino partono da Sergio Ramos, arrivato a Parigi e ancora mai sceso in campo per problemi fisici: "Forse la realtà di Sergio Ramos è diversa da quella del 2014, lo stesso per Messi e Neymar. Questi calciatori sono grandi campioni ma devono abituarsi alla realtà e al momento che vivono. Abbiamo tutti in mente che sono stati i migliori, ma per esserlo ancora devono essere al loro livello. L'obiettivo è quello di trovare la versione migliore di ognuno. L'orchestra deve essere in sintonia", le parole del tecnico argentino riportate anche da Marca.

 Sergio Ramos (getty images)

Sergio Ramos (getty images)

MESSI - Sull'arrivo di Messi a Parigi: "È una figura mondiale. Probabilmente il migliore di tutti i tempi. Avere Leo in squadra è stato un dono della vita. Nessuno si aspettava l'addio al Barcellona, ​​nemmeno lui . Il presidente, Leonardo e il club in generale hanno fatto un ottimo lavoro per ingaggiarlo. Ha creato enormi aspettative a Parigi, e in tutto il mondo".

NEYMAR - Parole al miele anche per Neymar: "Ha un ottimo rapporto con tutti. Ha un cuore grande. In privato è sensibile, gli piace abbracciare le persone. Ha una buona presenza. Poi ha quel qualcosa di competitivo, tipico "di strada", selvaggio, ma è un ragazzo favoloso".

MBAPPE' - Non poteva mancare una parola anche su Mbappé: "Su di lui ho sempre visto il club fermo sulle sue idee: l'obiettivo era quello di vederlo continuare con noi. Allo stesso tempo ho visto Mbappé sereno. È un grande professionista e ha rispettato la sua situazione contrattuale. Kylian è un ragazzo intelligente, giovane ma maturo. Come calciatore è straordinario. Campione del mondo. Lui è il presente e il futuro".

 Mbappé (getty images)
tutte le notizie di