Puggioni, l’agente: “La Sampdoria lo ha ignorato”

Puggioni, l’agente: “La Sampdoria lo ha ignorato”

La cessione del portiere al Benevento ha sorpreso i tifosi e innescato una polemica

di Redazione ITASportPress

In casa Sampdoria non erano attesi volti nuovi a gennaio e infatti la casella arrivi è restata ferma a zero. Piuttosto, ha sorpreso la cessione di Christian Puggioni al Benevento. Il vice-Viviano, genovese e sampdoriano doc, lascia il blucerchiato a titolo definitivo per cercare, a 37 anni, la difficile missione salvezza del Benevento, dove sarà titolare.

A Genova è arrivato in cambio Vid Belec, ma l’addio di Puggioni ha lasciato perplessi i tifosi. All’indomani non sono mancate le polemiche, aperte da una nota di Giulio Meozzi, agente dell’esperto portiere: “La Sampdoria fa sapere che di fronte a certe offerte è giusto che un giocatore faccia le sue valutazioni e le sue scelte. Scelte però che diventano quasi obbligate a fronte di una totale assenza di controproposte della Sampdoria su cui il giocatore avrebbe potuto (e voluto) riflettere” ha scritto Meozzi.

“Se a Puggioni, anche a fronte della ferma volontà del mister che gli ha più volte ribadito il suo ruolo fondamentale fuori e dentro il campo, la Sampdoria avesse fatto un’offerta, ridiscutendo il suo contratto, così come gli era stato promesso più volte dalla Società, forse le cose sarebbero andate diversamente. Non vogliamo fare polemica, ma solo chiarezza a tutti i tifosi blucerchiati che in queste ore stanno dimostrando molti attestati di stima e affetto a Christian”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy