ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

SPIEGAZIONI

Rabbia Guti: “Chi non vuole giocare al Real Madrid lo dica pubblicamente e vada via”

Guti (getty images)

L'ex calciatore madrileno su alcune situazioni calde in casa Blancos

Redazione ITASportPress

Non è passata inosservata la sconfitta del Real Madrid nel Clasico di Liga, specialmente a chi, come l'ex Guti ha i colori madrileni nel sangue. L'ex centrocampista e ora allenatore ha parlato a El Chiringuito senza mezze misure della situazione della squadra di Ancelotti che da ormai troppo tempo, per svariate ragioni, può fare affidamento solamente su 12-13 calciatori con alcuni tesserati in rotta col club.

ROSA - "Il Real non può giocare con 12-13 giocatori. Una grande squadra che vuole competere per Champions League, Liga e Copa del Rey non può contare solo su 14 giocatori. Chi non vuole giocare per il Real Madrid, lo dica. È così semplice", ha detto Guti. "Ancelotti e il Real dovrebbero dire a quei giocatori "andate in conferenza stampa e dite che non volete giocare nel Real'. Quello che sta succedendo ora con la squadra è inaccettabile per il club. Perché ci sono dubbi sul fatto che il Real debba ingaggiare Haaland? Io dico che deve prendere Haaland, Mbappé e altri quattro o cinque giocatori che vogliono giocare per il Real Madrid".

ACCUSE - "Ma come può essere che accada tutto questo? Facciamo finta che io sono Ancelotti e guardo in panchina per un cambio e vedo Hazard, Jovic, Bale, Isco. Perché non posso mettere nessuno di loro? Cosa sta succedendo? Non capisco. Guardo la partita con il Barcellona, ​​guardo la panchina del Real Madrid e scopro che nel secondo tempo il primo cambio per il Madrid è stato Mariano... Come può essere? Come può essere, perché c'è Bale e Hazard, e il primo cambio in attacco è Mariano".

 Hazard (getty images)
tutte le notizie di