Rashford ricorda il gesto di Lukaku: “Mi ha fatto calciare il rigore contro il Psg. Sapeva che tutti avrebbero parlato di me. Uomo squadra!”

L’attaccante del Manchester United e l’esperienza in Champions League

di Redazione ITASportPress
Rashford Lukaku

Marcus Rashford ricorda, complice il sorteggio avvenuto ieri, un episodio importante avvenuto nel 2019. Al Parco dei Principi, nel match di Champions League contro il Paris Saint-Germain, il suo Manchester United è chiamato a ribaltare lo 0-2 subito all’andata. Un Romelu Lukaku, oggi all’Inter, in forma strepitosa si era preso la scena con una doppietta che stava per portare i Red Devils al passaggio del turno. Serviva ancora una rete e, allo scadere, ecco il calcio di rigore guadagnato dallo stesso belga che avrebbe deciso la sfida se segnato. Sul dischetto, però, non va il gigante bensì il giovane Marcus Rashford, per decisione proprio del compagno.

Rashford: “Sapeva che tutti avrebbero parlato di me se avessi segnato”

Rashford Lukaku (getty images)

Attraverso il suo profilo Twitter, Rashford ha rivelato quel curioso retroscena sulla sfida di coppa. Il motivo è semplice: il Manchester United si ritroverà in questa edizione della Champions, nuovamente contro il Psg, anche se questa volta nella fase a gironi. “Lasciate che vi racconti una storia su Romelu Lukaku”, ha scritto il centravanti inglese. “Siamo in Champions League e dobbiamo ribaltare lo 0-2 contro il Psg. Minuto 2, Romelu segna. Minuto 30 Romelu segna. Avevamo poche possibilità ma al 94esimo rigore per noi. Romelu prende il pallone e me lo passa. Sapeva che quello era il mio momento“.

E ancora: “Sapeva che tutti i titoli dei giornali sarebbero stati per me e lui era d’accordo anche se era stato decisivo per la vittoria. Questo dice chi è Romelu Lukaku. Un uomo squadra. Non ha mai paura di spegnere la sua luce per fare brillare gli altri”.

Rashford
Rashford (getty images)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy