Real Madrid, Courtois dimentica il Chelsea: “A Stamford Bridge si vedeva l’hotel dietro le tribune…”

Real Madrid, Courtois dimentica il Chelsea: “A Stamford Bridge si vedeva l’hotel dietro le tribune…”

Il portiere belga ha debuttato con la nuova maglia contro il Leganes

di Redazione ITASportPress
Courtois

La riconoscenza non sarà del mondo del calcio, questo è indubbio, ma Thibaut Courtois avrebbe potuto vivere in modo migliore l’addio al Chelsea.

Trasferitosi in estate al Real Madrid, dopo aver rifiutato più volte le proposte di rinnovo dei blues, anche per motivi famigliari, dovuti al fatto che i figli del portiere vivono proprio a Madrid, il belga, che ha debuttato nella Liga solo nella terza giornata contro il Leganes dopo essere stato a guardare Keylor Navas nei primi due turni e pure nella finale di Supercoppa Europea persa contro l’Atletico, si è lasciato andare a un parallelo tra Chelsea e Real che certo non farà piacere ai tifosi londinesi: “Basta allenarsi per capire che differenza c’è tra il livello del Chelsea e quello del Real Madrid. Qui posso allenarmi con il miglior difensore del mondo, Sergio Ramos, qui posso giocare in uno stadio che è grande il doppio rispetto a Stamford Bridge. È tutta un’altra cosa” ha detto Courtois, che prima che si concretizzasse la trattativa si era anche rifiutato di allenarsi con il Chelsea, squadra con cui ha vinto due titoli di Premier.

“Se ci si guarda attorno al ‘Bernabeu’ si vede un muro di persone, mentre a Stamford Bridge si vede il cielo o un hotel alle spalle della tribuna” la conclusione, ancora poco elegante.

Il Chelsea ha sostituito Courtois con Kepa Arrizabalaga, arrivato dall’Athletic Bilbao per la cifra record per un portiere di 80 milioni dopo essere stato a un passo dal Real Madrid: i tifosi dei blues si augurano che il finale non sia lo stesso…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy