Rimpianto Delneri: “Quando ero alla Juventus non si potevano prendere certi calciatori”

Rimpianto Delneri: “Quando ero alla Juventus non si potevano prendere certi calciatori”

L’ex tecnico ricorda i tempi in bianconero

di Redazione ITASportPress
Del Neri

Tra i complimenti per i dieci anni di presidenza della Juventus di Andrea Agnelli e qualche rimpianto, Luigi Delneri, ex allenatore anche dei bianconeri, ha ricordato a Il Giornale la sua esperienza torinese con la Vecchia Signora.

“Il presidente Agnelli? Parliamo di un patron davvero appassionato, competente e capace di imparare: ha dato continuità, costruendo una corazzata passo dopo passo”, ha detto Delneri che poi è tornato sulla sua esperienza da tecnico della Juventus non senza un piccolo rimpianto: “Quando c’ero io, non si potevano mica prendere certi calciatori. Il nostro campionato fu buono fino a Natale. Poi infortuni e assenze ci penalizzarono. Con un pizzico di fortuna e di salute in più, avremmo potuto lottare per il quarto sesto posto”. Il tecnico aveva guidato la Juventus al primo anno di presidenza di Andrea Agnelli.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy