ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

CRESCITA

Rinascita Kondogbia: “Ero in una Inter in costruzione. All’Atletico Madrid ho fiducia di tutti”

Kondogbia (getty images)

Parla il centrocampista

Redazione ITASportPress

Interessante intervista rilasciata a Marcadal centrocampista Geoffrey Kondogbia che in Italia ricordiamo per il suo passato all'Inter. Il calciatore, ora all'AtleticoMadrid, ha avuto una crescita importante nel corso degli anni diventando una pedina preziosa per la squadra allenata da Diego Simeone.

Il classe 1993 si è soffermato sulla sua maturazione e sulle differenze tra l'esperienza passata in nerazzurro e quella attuale in Spagna.

CARRIERA - "Lens, Siviglia, Monaco, Inter, Valencia e Atletico Madrid? Non una brutta carriera sì. Sono soddisfatto di quello che ho fatto fino ad oggi, ma come dico sempre, si può migliorare ancora e fare bene sempre di più", ha esordito Kondogbia. "Al Monaco avevamo una squadra competitiva e potevamo gareggiare con tutti. E' stata un'esperienza molto positiva. Inter? Era una squadra in costruzione. Tanti anni senza andare in Champions e tanti cambiamenti. Il primo anno siamo finiti quarti ma il quarto posto non valeva per entrare in Champions League. Il secondo anno ci furono molti cambi di allenatore e l'arrivo del nuovo proprietario. Da allora ha cominciato a migliorare poco a poco".

FIDUCIA - Quello che ha fatto la differenza negli ultimi anni di carriera, però, è la fiducia dell'ambiente: "Sì, qui all'Atletico Madrid sento che tutti si fidano di me. Dal mister allo staff. L'ambiente dello spogliatoio è molto positivo, anche se lo era anche nelle altre squadre dico la verità. La differenza, comunque, la fa davvero come ti fanno sentire e anche se all'inizio non giocavo molto, ogni minuto che scendevo in campo sentivo che stavo dando il mio contributo. Questo è un club molto importante che punta sempre al vertice di ogni competizione. Per un giocatore è importante guardare sempre in alto e al meglio".

 Kondogbia getty images
tutte le notizie di