Roma in volo, il Napoli si ferma ai legni: 2-1

Roma in volo, il Napoli si ferma ai legni: 2-1

Azzurri sconfitti all’Olimpico: ad Ancelotti non basta Milik, i giallorossi sbagliano anche un rigore e si insediano al terzo posto

di Redazione ITASportPress
Roma

La Roma lancia ufficialmente la propria candidatura per un posto nella prossima Champions League facendo sprofondare il Napoli in crisi. Questo il verdetto uscito dal primo anticipo dell’11/a giornata, giocato all’Olimpico e vinto per 2-1 dalla squadra di Fonseca, che supera almeno momentaneamente l’Atalanta installandosi al terzo posto con 22 punti. La terza sconfitta in campionato fa invece restare a quota 18 il Napoli, orfano in panchina di Carlo Ancelotti, squalificato.

Partita a due facce per gli azzurri, inguardabili per i primi 25 minuti e poi trasformati. Roma avanti al 19′ con un gran sinistro di Zaniolo, al terzo gol consecutivo in campionato, su assist di Spinazzola, poi Kolarov spreca il raddoppio facendosi parare un rigore da Meret al 25′, concesso per fallo di mano di Callejon rivisto da Rocchi al Var. Da quel momento cambia la partita e il Napoli crea occasioni in serie: Smalling salva sulla linea su Di Lorenzo, poi Lopez si oppone a Insigne prima del clamoroso uno-due traversa e palo in 30″ colpiti da Milik e Zielinski al 41′.

Black out Napoli anche in avvio di secondo tempo: al 10′ altro rigore per la Roma per fallo di mano di Mario Rui su cross di Pastore e questa volta Veretout trasforma, poi al 15′ Kluivert centra la traversa. A metà tempo partita sospesa per tre minuti da Rocchi per cori discriminatori della curva romanista verso la città di Napoli e alla ripresa (72′) Milik riapre tutto su cross del neo-entrato Lozano.

Finale con il Napoli all’assalto e Roma in contropiede: gol annullato a Dzeko per fuorigioco, poi Zielinski sfiora il 2-2 dal limite al 90′. Agli azzurri non bastano sei minuti di recupero, durante il quale viene espulso il romanista Cetin.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy