Roma, Taffarel incorona Alisson: “È il Pelè dei portieri”

Coro unanime di consensi per il giallorosso: si sbilancia anche il preparatore dei portieri del Brasile

di Redazione ITASportPress

Il Brasile si presenterà al Mondiale di Russia da favorito. Quattro anni dopo il naufragio in casa, e dopo la falsa partenza nelle qualificazioni per il 2018, il nuovo ct Tite ha ribaltato la situazione. Qualificazione anticipata, calcio spettacolo e nuova fioritura di talenti. In tutti i ruoli, se è vero che pure in porta il selezionatore potrà scegliere tra elementi del calibro del romanista Alisson, protagonista di un’ottima stagione, e il titolare del Manchester City Ederson.

La prima scelta è Alisson, idea condivisa da Claudio Taffarel. L’ex portiere di Parma e Reggiana, campione del mondo 1994 e ora preparatore dei portieri della Nazionale, ha esaltato il numero 1 giallorosso in un’intervista rilasciata a Il Giornale: “Sono dispiaciuto per Ederson del City, Guardiola ha in squadra un asso che ha però trovato sulla propria strada Alisson, al momento il Pelé dei portieri”.

Non male come elogio. E pure i colleghi sembrano concordi, stando alle parole di Diego Alves, portiere del Flamengo e teorico terzo al Mondiale: “Quando ti trovi a dover competere con Ederson e Alisson, alla fine è meglio accontentarsi di essere riserva di entrambi. Sogno il mondiale con il Brasile, ma mi rendo conto di non avere possibilità di fronte a due colossi come loro”.

E chissà che dopo il Mondiale Alisson non diventi un uomo-mercato: su di lui avrebbe già preso informazioni il Real Madrid.

Brasile, Alisson fa il fenomeno anche in allenamento

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy