Ronald de Boer: “Non mi aspettavo le difficoltà di de Ligt alla Juventus”

“Mi aspettavo che si adattasse molto più facilmente”

di Redazione ITASportPress
de Ligt

Intervistato da Barcablog, Ronald De Boer ha parlato di due ex-calciatori dell’Ajax, gli olandesi Frenkie De Jong e Matthijs De Ligt che oggi vestono rispettivamente le maglie di Barcellona e Juventus. Percorsi diversi per i due calciatori che si sono trovati a vivere momenti differenti in questa annata.

DE JONG – “Giocare così tanto per un giocatore così giovane al suo primo anno è eccezionale”, ha detto De Boer su De Jong e la sua stagione fin qui disputata al Barcellona. “La gente dice che non ha ancora raggiunto il livello che ha toccato nell’Ajax e nella nazionale olandese, ma non è da tutti giocare con quella costanza e così tanto in una squadra forte come il Barcellona. Penso che abbia fatto bene”. E ancora: “Penso che de Jong abbia fatto bene nella sua prima stagione con il Barcellona. Spero che torni nella sua solita posizione, perché è un distributore di gioco. Si prende cura del passaggio. Non puoi chiedere a De Jong di segnare venti gol. È un giocatore come Sergio Busquets. Quando sarà il momento, sarà un ottimo sostituto per lui”.

DE LIGT – Non esattamente così dolci le parole sul difensore De Ligt e la sua esperienza in Serie A alla Juventus: “Credo che de Ligt, invece, abbia avuto più problemi con il club bianconero. Mi aspettavo che si adattasse molto più facilmente e avesse immediatamente un posto da titolare. Invece è accaduto quasi il contrario”, ha detto De Boer. In realtà l’olandese ha avuto ampio spazio ma più per l’infortunio occorso a Chiellini che per immeditati meriti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy