Ronaldinho, retroscena sulla scarcerazione: i detenuti lo hanno salutato con… un barbecue in suo onore

L’asso brasiliano ha lasciato la struttura nelle scorse ore

di Redazione ITASportPress

Era stato arrestato per possesso e utilizzo di passaporto falso, nelle scorse ore, invece, è stato rilasciato su cauzione. Ronaldinho ha, però, lasciato il segno nel penitenziario del Paraguay, almeno per quanto concerne il suo rapporto con i restanti detenuti.

Infatti, secondo quanto riportato da ESPN la scarcerazione di Ronaldinho dopo un mese di detenzione sarebbe stata salutata addirittura con un barbecue in suo onore. L’asso brasiliano, assieme al fratello Roberto de Assis, erano stati arrestati lo scorso 6 marzo e adesso sono stati rilasciati dopo 32 giorni dietro cauzione da 1,6 milioni di dollari. Una volta giunta la notizia agli altri carcerati, questi hanno deciso di salutare l’asso brasiliano e suo fratello in modo molto speciale. Grazie al suo costante sorriso e alle attività con gli altri carcerati – come ad esempio il torneo di calcetto -, Dinho si è fatto voler bene da tutti. E così ecco il gesto curioso dei carcerati che avrebbe strappato una promessa all’ex Barcellona e Milan: andare a trovarli una volta sistemata del tutto la vicenda.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy