Sacchi sicuro: “Milan da scudetto. Ibrahimovic grande personalità ma a volte…”

L’ex mister sulla stagione del Diavolo

di Redazione ITASportPress
Arrigo Sacchi

Interessante intervista rilasciata da Arrigo Sacchi ai microfoni de La Gazzetta dello Sport. L’ex mister ha parlato a lungo del Milan e della stagione interessante che il Diavolo sta facendo. Presente, ma anche ambizioni future con uno sguardo al campionato e al suo leader indiscusso: Zlatan Ibrahimovic.

Sacchi: “Milan da scudetto e Ibra…”

Ibrahimovic (getty images)

“C’è un solo segreto per arrivare al traguardo: credere in se stessi, nel gioco e nel lavoro che si sta facendo. Il Milan può farcela a conquistare lo scudetto, in questo strano campionato, però i ragazzi di Pioli devono essere ancora più fiduciosi, più spregiudicati, più generosi”, ha detto Sacchi senza timore. “Solo così potranno superare la concorrenza di avversari che adesso, magari, stanno sonnecchiando, però prima o poi salteranno fuori”. E ancora: “Penso che il Milan possa lottare per il titolo a patto che punti sul gruppo e non sul singolo”.

E a proposito di singoli, un focus su Ibrahimovic: “Un campione vero. Un autentico esempio”, ha detto Sacchi. “Avete visto che cosa ha fatto contro il Verona? Ha calciato malissimo il rigore, uno normale avrebbe potuto deprimersi, invece lui si è caricato ancora di più e il pareggio se lo è andato a prendere con i denti. Ha una personalità pazzesca, a volte deve tenerla sotto controllo. Non deve essere troppo esigente con i compagni e sgridarli se sbagliano un passaggio. A volte una carezza fa meglio di una bacchettata. In ogni caso vedo che tutti lo ascoltano e lo considerano quindi è un bene”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy