ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

Serie A

Juventus, Allegri: “Serate che capitano. Bisogna rimettersi in piedi e lavorare”

Juventus, Allegri: “Serate che capitano. Bisogna rimettersi in piedi e lavorare” - immagine 1
Amaro il commento del tecnico bianconero

Redazione ITASportPress

Una sconfitta pesantissima quella della Juve sul terreno del Napoli che vanifica quanto di buono si era detto e scritto della squadra di Massimiliano Allegri. Il tecnico prova a spiegare la pesante sconfitta con un netto 5-1 che arriva dopo 8 vittorie consecutive: "C'è da fare i complimenti al Napoli, noi eravamo un po' bassi anche a livello di energie - spiega - Nonostante il Napoli abbia fatto una bella partita, dopo aver preso gol siamo stati meglio in gara, nel nostro momento migliore abbiamo subìto il 2-0. Successivamente qualcosa abbiamo creato, di solito c'è sempre una gara all'anno in cui ogni tiro dell'avversario va dentro". A cosa può essere dovuta questa sconfitta così pesante? "C'è stata carenza di energie, bisogna rimettersi in piedi e lavorare, il campionato è lungo e ci sono tanti punti -riporta Sky Sport.it. Le sconfitte sono tutte pesanti, stasera è stata meritata ma tante situazioni di oggi potevano essere lette meglio, a volte va bene e a volte no, abbiamo avuto la forza di accorciare ma poi non ce l'abbiamo fatta. Venivamo da otto vittorie di fila e ora bisogna riprendere il cammino già in Coppa Italia".

Una Juve che è sembrata particolarmente imprecisa anche tecnicamente nelle giocate dei singoli: "Quando fai certi errori è difficile non prendere gol, sono serate che capitano, loro meritano il primato che hanno ma noi dobbiamo continuare a crescere, recuperare gli infortunati e vedere anche il positivo nelle situazioni negative - spiega ancora - Nonostante questo abbiamo avuto una buona reazione e anche uno spezzone di gara positivo, è una sconfitta che va presa e messa lì. Ci siamo abbassati troppo e per questo ho invertito Chiesa e Kostic, quando riuscivamo a pressare più alti. Quando ci sono queste serate c'è poco da fare". Un pensiero per Agnelli all'ultima da preseidente bianconero: "Dispiace, con lui ho passato anni meravigliosi. Ha fatto un ciclo alla Juve irripetibile ma ora bisogna andare avanti e centrare gli obiettivi di questa stagione".

Juventus, Allegri: “Serate che capitano. Bisogna rimettersi in piedi e lavorare”- immagine 2
tutte le notizie di