ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

Esclusiva

Viste da De Sanzo – Tre domande per le tre sorelle: Catania, Trapani e Lamezia

Viste da De Sanzo – Tre domande per le tre sorelle: Catania, Trapani e Lamezia - immagine 1
L'ex allenatore dell'Acireale a Itasportpress ha "letto" le ambizioni delle tre sorelle

Redazione ITASportPress

La Serie D come sempre è un campionato difficile da vincere. Tutti i gironi presentano difficoltà ma quello definito di ferro è il girone I. Quest'anno per la promozione sarà una bella lotta. A pochi giorni dall'inizio del campionato, Fabio De Sanzo, ex allenatore dell'Acireale ma soprattutto un tecnico esperto e conoscitore del campionato "legge" le ambizioni delle squadra favorite per il salto di categoria.

Tre domande per tre sorelle: Catania, Trapani, Lamezia

Chi si è rinforzato di più?

Si sono rinforzate tutte con l'aggiunta di bravi allenatori. A Trapani è andato Alfio Torrisi, un giovane con tante idee. Il ds Chiavaro ha fatto una buona squadra ma secondo me gli manca ancora un attaccante forte per competere con le altre sorelle. Il Lamezia si è rinforzato con l'arrivo in panchina di Raffaele Novelli che ha vinto il campionato col Messina due anni fa ed è una garanzia. In Calabria hanno preso calciatori importanti non commettendo l'errore dello scorso anno di scegliere elementi arrivati dalla C non adatti alla categoria. Il Catania sta facendo acquisti formidabili con qualche giovane interessante. Partono favoriti gli etnei con una squadra stellare composta da big come Lodi, Giovinco, Sarao, De Luca, Ferrante e Lorenzini. Il Catania deve però avere pazienza e calarsi in questa categoria. Ma ci sono altri club che si sono rinforzati. L'Acireale ha lavorato bene, poi ben attrezzato è il Sant'Agata. La favorita è il Catania con Trapani e Lamezia avversarie di pari livello ma un pizzico dietro. Se metteranno nel girone una tra Paganese e Nocerina sarà durissima per tutti.

Chi è l’uomo che farà la differenza?

Non un calciatore ma la differenza la faranno gli allenatori. Torrisi, Novelli e Ferraro sono bravi ma chi avrà più idee prevarrà e vincerà il torneo avendo tre squadre fortissime per la Serie D. I calciatori che faranno la differenza, del Trapani indico Marco Civilleri ma per il centrocampo è in arrivo Marco Romizi un play con i fiocchi; del Catania su tutti Francesco Lodi e infine per il Lamezia l'attaccante Simone Addessi che se sta bene farà la differenza.

Viste da De Sanzo – Tre domande per le tre sorelle: Catania, Trapani e Lamezia- immagine 2

Dove si può ancora migliorare?

Il Trapani deve prendere una punta, anche se Nino Musso è un buon attaccante. Il Catania sta acquistando tanti elementi e mi sembra già forte così. Il Lamezia è già al 90% dell'organico e in questa fase vedo il lavoro fatto meglio rispetto a Catania e Trapani che non hanno avuto lo stesso tempo per allestire la rosa. Ma alla fine partiranno tutte con un bel motore.

Viste da De Sanzo – Tre domande per le tre sorelle: Catania, Trapani e Lamezia- immagine 3

 

 

tutte le notizie di