Si accascia a bordo campo per arresto cardiaco: calciatore gli salva la vita con massaggio cardiaco

Si accascia a bordo campo per arresto cardiaco: calciatore gli salva la vita con massaggio cardiaco

«Salvare una vita è la vittoria più bella che ci sia!». Il messaggio del calciatore eroe della Turris Santa Croce

di Redazione ITASportPress

Favola a lieto fine si è vissuta su un campo di calcio del Molise e precisamente a Santa Croce di Magliano. E c’è anche un eroe: si chiama Stefano Caiola che salvato la vita di Silvio Luciani, un termolese molto conosciuto nel mondo del calcio, componente della squadra ospite.

Come riporta Quotidianomolise.com, tutto è avvenuto in una manciata di minuti sul campo di Santa Croce dove era in corso la partita tra Turris Santa Croce e Guardialfiera. All’improvviso Luciani è stato colpito da un arresto cardiaco mentre si trovava a bordo campo. Stefano si è avvicinato all’uomo e ha iniziato a praticargli un massaggio cardiaco appreso durante un corso di Blsd, utilizzando anche il defibrillatore che, fortunatamente, era a disposizione della squadra di calcio. Minuti interminabili durante i quali il giovane calciatore ha continuato a praticare il massaggio cardiaco e ad utilizzare il defibrillatore fino a quando, alla quinta scarica, Silvio Luciani si è ripreso ed è tornato cosciente. Luciani ora si trova ricoverato nel reparto Utic del San Timoteo ma le sue condizioni sono in miglioramento e, soprattutto, non avrebbe riportato alcun danno neurologico a seguito dell’accaduto. Su Facebook lo stesso Stefano ha postato un commento a quanto accaduto: «Salvare una vita è la vittoria più bella che ci sia!». A stretto giro la risposta della figlia di Luciani, Filomena: «Io te ne sarò grata a vita. Il mio papà è vivo grazie a te!».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy