Sky non rimborsa gli abbonati dopo stop per Covid: 2 milioni di multa dall’Antitrust

La sanzione decisa per l’emittente satellitare

di Redazione ITASportPress

I clienti titolari dei pacchetti di abbonamento pay tv Sky Calcio e Sky Sport non hanno beneficiato della rimodulazione o del rimborso dei canoni mensili dopo la sospensione delle partite per l’emergenza da Covid 19 e per questa ragione, come afferma anche La Gazzetta dello Sport, l’Antitrust l’Autorità garante della concorrenza e del mercato, ha irrogato a Sky sanzioni per 2 milioni.

Sky multata

Sotto la lente d’ingrandimento dell’organismo operante, ben tre pratiche commerciali ritenute scorrette nei confronti dei clienti che hanno sottoscritto pacchetti di abbonamento pay tv Sky Calcio e Sky Sport. In primo luogo, Sky non ha riconosciuto, a fronte dell’emergenza sanitaria e della conseguente sospensione della trasmissione in diretta delle competizioni sportive, la rimodulazione o il rimborso automatico dei canoni mensili dei pacchetti.

Inoltre, l’Antitrust avrebbe accertato l’esistenza di una seconda pratica commerciale ingannevole riguardo a quello denominato “Sconto Coronavirus”, in base al quale è possibile ottenere una riduzione di prezzo sui pacchetti Sky Calcio e Sky Sport a partire dal momento dell’adesione. Infine, è stata accertata anche una terza pratica commerciale, ritenuta scorretta, in quanto aggressiva. Sky ha imposto ostacoli onerosi e sproporzionati alla fruizione dello “Sconto Coronavirus” da parte dei clienti interessati.

diritti tv
(Getty Images)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy