Spagna, lettera d’addio di Iniesta: “Grazie a tutti, ho coronato il mio sogno”

Spagna, lettera d’addio di Iniesta: “Grazie a tutti, ho coronato il mio sogno”

Commosso saluto del centrocampista alla Nazionale dopo l’ultima partita giocata contro la Russia

di Redazione ITASportPress

Prima la panchina, inattesa, per 65′. Quindi l’ingresso in campo e la parata di Akinfeev che gli ha impedito di essere decisivo anche questa volta come era riuscito a fare nella finale di Sud Africa 2010, e ancora l’amara sconfitta e l’annuncio dell’addio alla Nazionale.

Andrés Iniesta non è il giocatore con più caps nella Spagna, ma è uno di quelli che ha vinto di più, risultando il fulcro dell’epopea che ha visto la Roja dominare la scena internazionale tra il 2008 e il 2012. L’addio è stato mesto, lontano anche da ciò che gli aveva augurato la FIFA in primavera, ovvero di vivere un Mondiale da protagonista magari per portare a casa quel Pallone d’Oro che non gli fu assegnato nel 2010.

La classe però non va in pensione e allora, dopo il ringraziamento della Federazione, l’Illusionista ha voluto dire “l’ultima parola” attraverso una sentita lettera d’addio pubblicata sul proprio profilo twitter:

“Ciao a tutti – ha scritto Iniesta – sono passati 14 anni dalla prima volta che ho indossato la maglia della nostra nazionale, avevo 15 anni e non dimenticherò mai quel momento. Era il sogno della mia vita poter difendere i colori del mio Paese. È molto speciale, non è solo un sogno ma è una responsabilità. Nel corso di tutti questi anni ero consapevole di ciò che significava e ho dato il massimo per farvi sentire orgogliosi. Credo di aver avuto la fortuna di poter vivere una delle stagioni migliori del calcio spagnolo, con una generazione di calciatori che sono stati e sono eccezionali. Abbiamo raggiunto grandi traguardi, quelli che si sognano da bambini, ma allo stesso momento ci sono state situazioni difficili da superare. Grazie a tutti per avermi aiutato a diventare un compagno e un calciatore migliore. È stato un orgoglio condividere con voi questi anni.

Adesso è il momento di farmi da parte. Non è stata una decisione semplice e ci sono voluti diversi mesi per essere sicuri. La voglia di continuare è sempre tanta ma mi sono sempre detto di voler fare il meglio per la Nazionale. Il futuro è appassionante, con un gruppo di calciatori incredibili che a partire da adesso avranno un tifoso che li appoggerà in maniera incondizionata. Non ho nessun dubbio sul fatto che quello che arriverà sarà meraviglioso e che si raggiungeranno grandi traguardi. C’è un gruppo impressionante.

A tutti voi tifosi dico grazie mille per il vostro appoggio. Sempre con la ROJA! Infine vorrei ringraziare la mia famiglia: grazie per il vostro appoggio e per essere stati sempre al mio fianco. Continueremo a sognare.

Un abbraccio speciale,

Andres Iniesta”.

Iniesta se ne va in Giappone

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy