Spal, Semplici: “Possiamo mettere in difficoltà la Juventus. Grazie ai nostri tifosi”

Spal, Semplici: “Possiamo mettere in difficoltà la Juventus. Grazie ai nostri tifosi”

Il tecnico dei ferraresi ha parlato alla vigilia della trasferta contro i bianconeri

di Redazione ITASportPress
Semplici Spal

Dopo due salvezze neppure tanto sofferte, la Spal è alle prese con il primo, vero momento difficile dopo il ritorno in Serie A.

Ultima in classifica con tre punti, la squadra di Semplici non è aiutata neppure dal calendario, che presenta la trasferta in casa della Juventus.

Il tecnico toscano è però convinto che sarà questa l’occasione per vedere una reazione della squadra dopo la brutta sconfitta interna contro il Lecce: “In questi due giorni ho cercato di tenere su il morale dei ragazzi. Sapevamo di affrontare momenti del genere, ma finché non ti ci trovi dentro non sai com’è. Domani giocheremo contro una delle squadre più importanti d’Europa. Sarà una prova importantissima. Sono convinto che i ragazzi faranno bene e metteranno in difficoltà la Juve”.

“In questi ragazzi c’è una grande responsabilità, soprattutto dopo i due anni passati – aggiunge il tecnico spallino,che poi ringrazia i tifosi – Quest’anno c’è una consapevolezza diversa e una responsabilità diversa e più importante, nei confronti di piazza e tifoseria, ci sono più aspettative e questo ha creato tensione ai ragazzi. Il mio compito è risollevare la squadra: la paura è giusto averla, ma nei limiti. Devo fare i complimenti alla Curva Ovest, che sembra sempre capire prima quello che io voglio dire. Giocano sempre d’anticipo, sono veramente bravi. Li sentiamo vicini, gli applausi dopo il Lecce ci hanno fatto piacere”.

Previsto turnover, anche se forzato: “Felipe e Valoti che non stanno bene, li valuteremo domani. Non ci sarà nemmeno Kurtic che ha subito un trauma contusivo nei giorni scorsi e Di Francesco è in dubbio. Dovremo fare turnover per forza, è un inizio di stagione difficile per gli infortuni, ma siamo sicuri che alla lunga le nostre qualità emergeranno”.

Semplici ha poi parlato della Juventus: “La Juve sta cercando di crescere sotto il profilo del gioco con un nuovo allenatore. Sarà una partita difficilissima, ma voglio una squadra che provi a giocare e sia consapevole di quello che fa, mettendo in campo la propria identità anche rischiando”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy