Spalletti, retroscena sul ‘no’ al Milan: lite furibonda con Marotta

Spalletti, retroscena sul ‘no’ al Milan: lite furibonda con Marotta

Il tecnico è ancora legato all’Inter

di Redazione ITASportPress

Luciano Spalletti sarebbe potuto andare al Milan ma solo dopo essersi liberato dal contratto che, ancora, lo lega all’Inter. La scelta del Diavolo di rinunciare al tecnico di Certaldo sarebbe legata alle problematiche avute proprio dall’allenatore toscano e i nerazzurri.

L’eventuale approdo di Spalletti al Milan avrebbe fatto tutti felici, soprattutto il club interista che ha ancora a libro paga il tecnico toscano. Nonostante questa possibilità vantaggiosa, sarebbe stata proprio la società nerazzurra nelle vesti di Beppe Marotta a far saltare il tutto. Secondo i rumors che circolano nelle ultime ore, Spalletti avrebbe richiesto all’Inter una sorta di buonuscita, ma il direttore nerazzurro gliela avrebbe negata. Da qui, i ritardi nell’ipotetico ‘sì’ al Milan e la scelta finale del Diavolo di affidarsi a Pioli. Stando a quanto si apprende, tra Marotta e Spalletti ci sarebbe stata una lite furibonda che avrebbe visto citato in un dialogo anche Antonio Conte: “Se date 12 milioni a Conte, a me dovete darne almeno 5”, avrebbe detto Spalletti come riporta La Stampa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy