ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

-16°

Stati Uniti-Honduras: due calciatori costretti al cambio per il troppo freddo

McKennie (getty images)

Temperature troppo basse ma si gioca: due giocatori obbligati ad uscire per ipotermia

Redazione ITASportPress

Capita spesso che alcuni giocatori vengano cambiati a gara in corso per scelta tecnica o a causa di problemi fisici, ma questa volta le sostituzioni non riguardano esattamente un infortunio. Non almeno quello a cui gli appassionati di pallone sono abituati. Infatti, nella sfida tra Stati Uniti-Hoduras, gara valida per il girone nordamericano di qualificazioni a Qatar 2022, due calciatori hanno dovuto lasciare il campo per... il troppo freddo.

Gli USA hanno vinto 3-0, tra l'altro con un gol dello juventino McKennie, ma hanno dovuto fare i conti con le basse temperature dell'Allianz Field di Saint Paul, in Minnesota. Sì, perché per la gara erano previsti -16°C e durante la partita così è stato. Il freddo ha condizionato l'intera sfida al punto da costringere due giocatori dell'Honduras a lasciare il campo. Come riporato da Sky, infatti, il portiere Luis Lopez e l'attaccante Romell Quioto sono infatti stati sostituiti a fine primo tempo, con chiari sintomi di ipotermia ovvero con la temperatura corporea sotto i 35 gradi e con altri sintomi dell'aumento della frequenza cardiaca.

Se per i due calciatori dell'Honduras non è stato affatto uno spasso, lo stesso si può dire di quelli degli USA che, però, soprattutto con Timothy Weah, hanno voluto ironizzare sul freddo fortunatamente superato. Su Instagram, il giocatore ha scritto: "Minnesota, ti voglio bene. Ma la prossima volta che mi fanno giocare qui mi ritiro...".

tutte le notizie di