ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

IL RACCONTO

Sterling e il debutto con l’Inghilterra… rovinato da Ibrahimovic: “È stato brutto”

Sterling (getty images)

L'attaccante si racconta dal giorno dell'esordio con i Tre Leoni fino alla finale di Euro 2020 persa contro l'Italia

Redazione ITASportPress

Lunga intervista a Sky Sports News da parte dell'attaccante del Manchester City e dell'InghilterraRaheemSterling. Il classe 1994 ha parlato del suo rapporto con la Nazionale, dal giorno del debutto - vissuto con emozioni contrastanti - fino alla recente finale di Euro 2020 persa contro l'Italia.

COLPA DI IBRA - Curioso quanto raccontato da Sterling a proposito della sua carriera con la maglia dei Tre Leoni. Il calciatore aveva debuttato il 14 novembre 2012 nel corso di un'amichevole contro la Svezia. Una gara che difficilmente l'attaccante dimenticherà e il motivo non è solo l'emozione della prima presenza ufficiale ma anche... Zlatan Ibrahimovic. "Sì, il debutto è stato bello, ma anche brutto", ha detto il giocatore inglese. "Abbiamo perso ed è stata la partita della rovesciata di Ibrahimovic. Son passati 9 anni. Non pensavo fosse già così tanto".

 Ibrahimovic (getty images)

EURO 2020 - Da quel lontano giorno di novembre del 2012 sono passati tanti anni, tante partite e tanti gol. Sterling è diventato un pezzo importantissimo della Nazionale inglese che ha raggiunto nell'ultima stagione la finale di Euro 2020. "Molta gente si congratula con noi per quel risultato, ma non c'è nulla da congratularsi. Non abbiamo vinto. Questa è la cosa bella della squadra: non siamo contenti di aver fatto bene e di aver dato spettacolo per il Paese, perch* volevamo davvero tornare a casa con quel trofeo e questa è la mentalità della squadra adesso.E' stato bello andare in finale ma ripeto, volevamo vincere e vogliamo ancora fare la storia. Questo è il nostro obiettivo da quanto c'è Southgate".

 (Getty Images)
tutte le notizie di