ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

CALCIO

Strootman: “Dura dopo morte di mia madre. Su Marsiglia e futuro…”

Strootman (getty images)

Parla il centrocampista del Genoa in vista della gara contro il Milan

Redazione ITASportPress

Kevin Strooman, centrocampista del Genoa, ha parlato ai microfoni di Sky a pochi giorni dalla sfida al Milan. Il calciatore olandese si è raccontato a 360° dall'esperienza al Marsiglia fino all'approdo in Liguria ma anche a proposito della tragica scomparsa di sua madre.

Il racconto di Strootman

 Strootman (getty images)

"Marsiglia? Se non ti senti benvenuto, non puoi giocare bene", ha esordito Strootman. "Qui a Genova è diverso, posso fare bene ma posso e possiamo migliorare ancora per salvarci. Siamo sulla strada giusta". Un approdo in Liguria che, purtroppo, ha coinciso con la morte della madre: "Mi risulta ancora difficile parlarne. So che mi guarda e mi sostiene, così come il club mi ha sostenuto in quel momento, così come i compagni e i tifosi. Voglio renderla orgogliosa di me in ogni partita e in ogni allenamento".

Parlando di campo: "Fare risultato contro il Milan? Spero di sì". "La mia prima volta a San Siro? 2-2 con la Roma, Mattia (Destro ndr) fece gol su rigore. Le partite a San Siro sono sempre speciali, ma noi andiamo lì per fare punti, è quello che conta".

Sul futuro e la riapertura degli stadi: "Il futuro? Questa è una cosa complicata, bisogna vedere cosa vuole fare il Marsiglia con me. Adesso abbiamo otto partite da giocare e da fare bene". "Ritorno fan allo stadio? Ho giocato tante partite contro il Genoa, lo stadio si è sempre fatto sentire. Ora conta altro, è chiaro che noi vogliamo i tifosi negli stadi per dare un po' di energia, il prima possibile".

tutte le notizie di