Suarez, l’addio al Barcellona: “Sarò sempre uno di voi…”

L’attaccante saluta i blaugrana

di Redazione ITASportPress
Suarez

Dopo sei anni al Barcellona, Luis Suarez saluta i blaugrana e si appresta a firmare per l’Atletico Madrid. Intervenuto in conferenza stampa, organizzata per il suo addio, il Pistolero ha risposto a diverse domande e non ha saputo trattenere le sue emozioni per questo momento molto sentito.

L’addio di Suarez

Suarez
Suarez

Non riesce a trattenere le lacrime, e alla prima domanda Suarez cede subito: “Sono arrivato qui e il club mi ha dato grande fiducia dopo quello che aveva fatto. Sarò sempre un culé. Sta finendo una tappa di cui sono molto orgoglioso. Porto degli amici con me e questo mi rende felice. Oltre al giocatore, se ne va l’essere umano che ha grandi sentimenti”. “Sono fiero di quello che ho fatto. I miei figli mi hanno visto giocare al fianco di giocatori incredibili, al fianco dei migliori della storia, segnare gol, alzare trofei … rimarrà sempre nella mia memoria. Mille grazie ai tifosi per tutto il tuo sostegno, non dimenticherò mai tutto questo”.

“Ho vissuto tantissimi momenti speciali. L’esordio, il primo gol, la Champions, il campionato. Davvero tanti momenti bellissimi. Ripeto, ho giocato con tanti grandi calciatori che vedevo solo alla Playstation. Nell’ultimo mese sono state dette tante cose false. Io sono stato concentrato solo su di me. Sappiamo come vanno le cose nel calcio”.

“L’Atletico Madrid? Ora inizia una nuova tappa e devo esserne felice. Ho lottato per il Barcellona e ora lo farò per un altro club. Sembra ironico ma quando mi è stato comunicato che non rientravano nei piani del Barcellona volevo trovare un club per competere proprio con loro”.

“Se ho dei rimpianti? Io sono autocritico. Gli errori che abbiamo commesso in Champions li abbiamo visti tutti… Siamo professionisti, impariamo da tutte queste situazioni. Ma non mi rimprovero niente”.

IL WORKOUT DI MELISSA SATTA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy