ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

RETROSCENA

Superlega, il retroscena: account falsi su Twitter per sostenere il progetto

superlega

Sarebbero stati creati account fittizi per promuovere e sostenere il progetto poi andato in fumo

Redazione ITASportPress

La questione Superlega fa ancora discutere. Il progetto pensato per alcuni club eletti e portato avanti con forza soprattutto dal patron del Real Madrid Florentino Perez e dai colleghi di Juventus e Barcellona Andrea Agnelli e Joan Laporta continua a far parlare.

In modo particolare El Confidencial riporta un importante retroscena che risale ai giorni della nascita della Super League quando con grande stupore venne fuori l'accordo tra 12 club d'Europa. In quell'occasione vi fu una vera rivolta dei tifosi che portò, poche ore dopo, alla rinuncia al progetto. Eppure, ci sarebbe stato un tentativo di far cambiare l'opinione pubblica. In che modo? Con una campagna social, specialmente su Twitter, che incitavano l'ambizione del patron del Real Madrid Florentino Perez. Da rapporto di Pandemia Digital pubblicato dal media, citato anche da Marca, si nota come nei minuti appena successivi al comunicato congiunto dei club della Superlega, ci fu la nascita di diversi account su Twitter che iniziarono a sostenere tale iniziativa con l'hashtag #EstamosContigoPresi, a sostegno appunto del patron Blancos. Proprio quel messaggio avrebbe ricevuto 18.000 tweet da circa 7.000 account, molti dei quali di breve durata e quasi senza follower.

Nelle successive ore il numero di account era arrivato a ben 272 mila. Sembra siano stati creati account finti, bot, ovvero generati appositamente allo scopo di far cambiare l'opinione pubblica sulla Superlega. In contemporanea a quella campagna di sostegno a Florentino Perez c'era anche stata quella contro Ceferin e la Uefa.

 Real Madrid Florentino Perez (getty images)
tutte le notizie di