Tacchinardi: “Kean ha perso un anno andando via. Alla Juventus sarebbe già esploso”

L’ex centrocampista sui temi caldi dell’attualità calcistica italiana

di Redazione ITASportPress
Tacchinardi

Alessio Tacchinardi, ex centrocampista italiano ed ex della Juventus, ha parlato ai microfoni di Radio Sportiva affrontando alcuni temi salienti dell’attualità calcistica italiano, comprese le voci di mercato che riguardano l’ambiente bianconero. Uno sguardo ai possibili rinforzi e trattative della Vecchia Signora, ma anche all’Inter, candidata numero uno ad essere antagonista dei torinesi.

Tacchinardi: Pirlo, Kean e Conte

Kean
Kean (getty images)

“In bocca al lupo di cuore a Pirlo. Ha una missione tremendamente difficile non avendo mai allenato. Avrà addosso tensioni e pressioni, bisognerà dargli il tempo di sbagliare”, ha esordito Tacchinardi a proposito del nuovo mister della Juventus. “Qualche consiglio da dargli? Deve avere bene chiaro in testa come giocare. Con Cristiano Ronaldo e Dybala il 4-3-3 non è il modulo migliore, non puoi sacrificare Paulo a destra. Il centrocampo bianconero non ha il motore giusto”.

Ma poi anche un pensiero sul possibile ritorno di Kean in bianconero: “Se torna concentrato può esplodere. È un purosangue, operazione da fare. Ha perso un anno andando via, restando alla Juventus sarebbe già esploso”.

Una chiosa sull’Inter e sulla conferma di Antonio Conte alla guida del club: “Conte fenomeno a 360 gradi. Contento che sia rimasto, la Serie A ha bisogno di allenatori come lui. Se sarà soddisfatto del mercato inizierà la stagione per sbaragliare tutti”.

INCIDENTE PICCANTE PER LA COMPAGNA DI UN CALCIATORE

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy