Tebas insiste: “Ronaldo è alla Juventus per motivi fiscali. L’Inter? L’offerta a Modric era truccata…”

Tebas insiste: “Ronaldo è alla Juventus per motivi fiscali. L’Inter? L’offerta a Modric era truccata…”

Il presidente della Liga torna all’attacco dei club accusati di non rispettare il Fair Play Uefa: “Pure il Psg bara”

di Redazione ITASportPress

Si fa caldissima la temperatura tra Italia e Spagna. Il trasferimento di Cristiano Ronaldo alla Juventus e la corte serrata, pur alla fine senza esito, dell’Inter a Luka Modric hanno fatto andare su tutte le furie Javier Tebas, presidente della Liga, che già nelle settimane scorse aveva alluso con parole forti ai motivi dell’addio di CR7 al Real.

Ora Tebas, intervistato da ABC, ha rincarato la dose, puntando il dito in particolare verso l’Inter e in generale contro i club accusati di non rispettare i paletti del Fair Play Uefa, Psg compreso: “Ci sono club che stanno gonfiando il mercato, inutile chiedersi perché Neymar e Ronaldo se ne sono andati. Non credo ci siano solo errori nella gestione, accadono cose in altri posti che non dovrebbero accadere. Mi riferisco al Paris Saint-Germain, alla Juventus con l’acquisto di Cristiano Ronaldo o a queste offerte dell’Inter che non ha soldi per acquistare calciatori e poi presenta offerte di un sacco di soldi a Modric prendendoli non si sa dove…”.

“Nel caso della Juventus non lo so, vedremo come sarà l’operazione finale – ha aggiunto Tebas – di sicuro l’offerta dell’Inter a Modric contiene trucchi e di sicuro il Psg con Neymar ha usato trucchi. Queste circostanze destabilizzano il mercato e i media, i tifosi spagnoli devono rendersene conto”. Parole durissime che, sicuramente, faranno molto discutere.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy