Terza Categoria, difende compagno dopo insulti razzisti: finisce in ospedale, ha rischiato un occhio

Il fatto è accaduto in periferia di Torino al termine della gara tra Atletico Villaretto e Mappanese, ma quest’ultima smentisce su Facebook

di Redazione ITASportPress

Il calciatore Gianluca Cigna è finito in ospedale, con il rischio di perdere un occhio per le botte prese dopo essere intervenuto in difesa di un compagno di squadra senegalese, insultato con frasi razziste da un avversario. È successo in periferia di Torino, al termine della gara di Terza Categoria tra Atletico Villaretto e Mappanese. Quest’ultima, però, fornisce la sua seguente versione su Facebook: “Sembra che abbiamo teso un agguato a un giocatore del Villaretto, ma non è così. Siamo stati attaccati da alcuni giocatori della squadra avversaria solo perché dicono che abbiamo offeso un giocatore di colore, quando lui per tutta la partita ha menato come un fabbro ed è stato espulso per una gomitata in faccia a un nostro giocatore”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy