Tonali rivela: “Il Milan non mi prese neppure in considerazione”

Tonali rivela: “Il Milan non mi prese neppure in considerazione”

Il centrocampista del Brescia si racconta

di Redazione ITASportPress
Tonali

Sandro Tonali è senza dubbio tra i calciatori più giovane e promettenti del calcio italiano. Il centrocampista del Brescia si è raccontato in una lunga intervista a Sportweek dove ha parlato non solo del continuo paragone con Andrea Pirlo, ma anche di un retroscena di mercato che riguarda il Milan.

Tonali: mercato e confronto

Tonali
Tonali (Getty images)

Il racconto di Tonali parte dal principio quando vestiva la maglia del Lombardia Uno, squadra molto vicina al Milan. Ed è proprio sul Diavolo che il giocatore ammette: “Il Lombardia Uno era affiliato al Milan. Ogni due o tre mesi cinque o sei bambini venivano chiamati al Vismara, dove si allenavano i giovani del club. Non posso dire che mi abbiano scartato: non mi hanno proprio preso in considerazione. Forse ero troppo piccolo”. E adesso che le sue doti sono di dominio pubblico, il paragone con uno dei centrocampisti più forti di sempre pare scontato: “Io come Pirlo? Siamo diversi. I suoi complimenti mi hanno spiazzato. Lui esagera ma mi ha dato ragione: non ci somigliamo. Quando i miei amici mi hanno girato sul cellulare la diretta Instagram nella quale si esprimeva in quel modo su di me, ci sono rimasto. E ancora adesso sono senza parole. Posso solo rispondergli con un grazie”. “Non posso dire in cosa ci somigliamo. Sinceramente preferisco dire cosa mi piacerebbe prendergli: il lancio profondo, preciso al millimetro. Oggi riesco meglio nel gioco corto. Che, in verità, mi viene anche più naturale rispetto al lungo”, ha concluso Tonali.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy