Torino, Cairo: “Belotti? A gennaio resta, in estate invece…”

Le parole del presidente granata ai microfoni di “Radio Anch’io Sport”, programma in onda ogni lunedì mattina sulle frequenze di Radio 1

di Redazione ITASportPress

Urbano Cairo è intervenuto telefonicamente ai microfoni di “Radio Anch’io Sport”, programma in onda ogni lunedì mattina sulle frequenze di Radio 1; ecco quanto dichiarato dal presidente del Torino:

MILAN – “Siamo stati molto vicini alla vittoria, ma Donnarumma e Montolivo hanno salvato rispettivamente su Belotti e Iago Falque. Comunque, il pareggio è stato giusto”.

CLASSIFICA – “Mi aspettavo un paio di punti in più col Verona in casa. E poi penso anche il pareggio col Chievo. In generale potevamo avere quattro punti in più, ma c’è tempo per recuperare e chiudere il girone d’andata in buona posizione”.

LEGA – “Oggi termina in assemblea un processo di selezione, verranno presentati i candidati dalla società di ricerca che ha lavorato con noi e poi si voterà. Ma ci sarà bisogno di qualche giorno per eleggere amministratore delegato e presidente. Nome? Non ne ho, ci sono due commissioni che ci lavorano. Sono stati partoriti nomi interessanti, ne parleremo in assemblea”.

MERCATO – “Mi è dispiaciuto vendere Benassi che è un ottimo giocatore. Niang? Sta recuperando la condizione visto che ha giocato poco nell’ultimo anno, se ritrova la forma potrà farci divertire grazie al suo strapotere fisico. Il francese ci darà grosse soddisfazioni”.

SERIE A – “18 squadre? In Germania sono 18, ma in Spagna e in Inghilterra 20, questo vuol dire che non c’è una ricetta sicura. Ne parleremo, ma il calcio italiano merita molto di più”.

BELOTTI – “Sta lavorando molto per recuperare la condizione, ci darà soddisfazioni e me lo tengo stretto sicuramente a gennaio. Estate? C’è una clausola, se qualcuno arriva con i soldi non posso farci niente”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy