Trezeguet consiglia la Juventus: “Fidati di Pirlo. E sul partner di Cristiano Ronaldo…”

L’ex attaccante bianconero sul neo mister e la prossima stagione

di Redazione ITASportPress
Trezeguet

Andrea Pirlo era destinato a guidare la Juventus. Questa in sintesi l’idea di David Trezeguet. L’ex storico attaccante bianconero ha rilasciato una lunga ed interessante intervista a Tuttosport nella quale ha parlato del neo tecnico della Vecchia Signora ma anche di mercato e della prossima stagione.

Trezeguet e il mondo Juventus

Pirlo

“Era destino”, ha detto Trezeguet sull’arrivo di Pirlo al timone della Juventus. “La società ha fatto una scelta coraggiosa e, allo stesso tempo, mirata. Purtroppo per diversi motivi, compresi gli impegni dei giocatori convocati in nazionale, non tutto il gruppo ha potuto lavorare insieme finora: servirà tempo, bisognerà avere pazienza. Pirlo ha le sue idee, dovrà imporre il suo stile di gioco, la sua mentalità. E man mano lungo il percorso cercherà di raggiungere determinati obiettivi. Sono traguardi molto chiari, evidenti, che esistono al di là di chi sia l’allenatore”. “Sicuramente è molto difficile aggiungere qualcosa in più dal punto di vista tecnico-tattico ma per lui sarà molto importante parlare chiaro per mandare determinati input ai suoi calciatori”.

E in ottica mercato e sull’arrivo di un nuovo attaccante: “La Juventus sta cercando un attaccante vero. Dzeko o Suarez? La verità è che bisogna capire cosa deciderà Pirlo, di cosa e di chi avrà bisogno per rafforzare la squadra. In questo caso parliamo di giocatori che, se arrivassero alla Juve, farebbero sicuramente bene. Perché hanno già dimostrato le loro qualità nel corso della carriera, sono di un livello molto alto. Chi meglio tra i due? Giocare con Cristiano Ronaldo e con Dybala, sarebbe un onore per chiunque: è qualcosa che ti dà una voglia, una carica tale che la necessità di adattarsi non potrà essere un problema. A me era accaduto quando arrivai alla Juve dove già giocavano Alessandro Del Piero, Pippo Inzaghi… Oggi parliamo di calciatori che comunque hanno già dimostrato di aver raggiunto alti livelli, però questa è una realtà che non si accontenta, che punta ad andare oltre quello che già ha”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy