Uruguay, Suarez: “Il torneo non è finito. Giappone? Bravi a non farci giocare…”

L’attaccante dopo il 2-2 contro i nipponici

di Redazione ITASportPress
Suarez

Non è bastata la sua rete su rigore e quella del compagno di squadra Gimenez per avere la meglio del Giappone. L’Uruguay di Luis Suarez ha impattato sul 2-2 contro i nipponici e, adesso, dovrà aspettare la partita del Cile e l’ultima gara del girone per sapere se andrà avanti in Copa America.

Al termine della partita, il bomber del Barcellona ha parlato del match e delle difficoltà avute. Come riporta Sport, Suarez non si arrende, nonostante il pareggio complichi, e non poco, il percorso della Celeste: “Abbiamo giocato bene, ma in questo tipo di torneo, quando fai un errore o due, li paghi molto cari. Dobbiamo stare più attenti, ma la competizione continua. Il torneo non è finito”, ha detto Suarez. “Dobbiamo correggere gli errori e prendere le cose positive. Siamo stati noi a creare le occasioni più chiare della partita. Sapevamo che sarebbe stata una sfida difficile, loro hanno giocato molto bene e ci hanno creato problemi. Sapevamo delle difficoltà della partita. Anche contro il Cile il risultato per loro è stato bugiardo perché hanno creato molte occasioni. Sono veloci e giovani e hanno qualità. Contro di noi sono stati bravi, ci hanno attaccati e non ci hanno lasciato giocare come volevamo”.



0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy