VAR, la prima volta nel calcio inglese è un trionfo

Funziona l’uso sperimentale della Video Assistant Referee in FA Cup: convalidato un gol di Iheanacho che era stato erroneamente annullato per fuorigioco

di Redazione ITASportPress

Mentre in Italia c’è chi vuole abolirla, e in Germania non ha conquistato tanti cuori, la VAR ha fatto il proprio debutto anche nel calcio inglese. La FA ha infatti approvato l’utilizzo sperimentale della Video Assistant Referee in FA Cup e il momento in cui si è fatta la storia è stato durante Leicester-Fleetwood, replay del terzo turno di FA Cup. Sul punteggio di 1-0 per le Foxes, in avvio di ripresa un filtrante di Mahrez è stato preda di Kelechi Iheanacho che, scattato sul filo del fuorigioco, ha controllato e insaccato alle spalle del portiere del uscito vanamente.

Lee Betts, assistente dell’arbitro centrale Jon Moss, ha sbandierato l’offside dell’attaccante nigeriano ex Manchester City, ma immediatamente al direttore di gara è arrivata la segnalazione degli arbitri VAR che hanno verificato la posizione del giocatore del Leicester. Fiato sospeso al King Power Stadium, ma in 69” contati tutto è andato a posto: verifica e convalida del gol, perché Iheanacho non era in fuorigioco.

Tutti contenti? Ovviamente no. Perché se il tecnico del Leicester Claude Puel ha benedetto la serata (“È una bellissima e utilissima novità e c’è voluto anche pochissimo tempo per verificare il tutto”), l’allenatore tedesco del Fleetwood, Use Rosler, ha stroncato il VAR: “Per me il gioco del calcio è bello così e deve restare com’è, il VAR complica solo le cose anche perché spesso capita, come oggi, che neppure le immagini chiariscano. Io non so se Iheanacho fosse o meno in fuorigioco”.

Il classico gioco delle parti, anche nel calcio più bello del mondo…

Arsene Wenger e la battaglia per il VAR

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy