Var processata anche in Premier, Lampard: “Serve uniformità”

Var processata anche in Premier, Lampard: “Serve uniformità”

Il tecnico del Chelsea parla dei primi passi della tecnologia arbitrale in Inghilterra: “La strada è giusta”

di Redazione ITASportPress
Lampard

Se in Italia si sta vivendo il terzo campionato di A dopo l’introduzione del Var, in Inghilterra devono ancora prendere le misure con la rivoluzione della tecnologia applicata al calcio, arrivata all’inizio della stagione 2019-2020 dopo un anno di sperimentazioni nelle Coppe nazionali.

E di conseguenza le polemiche infuriano di fronte a decisioni non condivise da tifosi o addetti ai lavori. Così, mentre in Italia è scoppiata la bufera dopo i fatti di Juventus-Genoa e Napoli-Atalanta, in Premier a lamentarsi è stato Frank Lampard.

L’allenatore del Chelsea, intervistato dal Times, non si è riferito a un episodio specifico, ma ai primi passi dell’utilizzo del Var, promosso con riserva: “Non alzo i toni contro la Var perché mi rendo conto che non è facile, e alla fine ci sono sempre esseri umani chiamati a decidere. Ma i giudizi di chi sta davanti al monitor talvolta mi hanno lasciato perplesso. Spero troveremo un terreno comune per giudizi più uniformi, perché bisogna andare avanti su questa strada”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy