Viareggio Cup, PSV abbandona il campo per proteste: poi torna a giocare e perde 3-0

Situazione surreale nella prima giornata dell’ex “Coppa Carnevale”

di Redazione ITASportPress

La prima giornata della Viareggio Cup, torneo che si disputa ogni anno in cui si da spazio alle squadre Primavera, ha visto come protagonista il PSV Eindhoven, ma non per quanto concerne il campo. Infatti, durante la gara con i pari età del Bologna, l’arbitro Di Marco ha fischiato un calcio di rigore per un fallo avvenuto fuori casa, una decisione che ha fatto infuriare Brusseleres, allenatore degli olandesi, che dopo esser stato espulso per proteste ha costretto la sua squadra a rientrare anzitempo negli spogliatoi. Una situazione surreale, conclusasi poi circa quindici minuti dopo, visto il PSV Eindhoven è tornato in campo perdendo con il punteggio di 3-0, lo stesso che sarebbe maturato qualora non ci fosse stato il rientro sul terreno di gioco.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy