ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

IL RACCONTO

Vlahovic, il retroscena di Corvino: “Lo presi a 1.5 milioni e dissero che era caro”

Corvino (getty images)

Il retroscena dell'ex dirigente Viola sull'acquisto del bomber serbo

Redazione ITASportPress

Fiorentina-Juventus è da sempre una gara molto sentita. Soprattutto quest'anno con l'affare Dusan Vlahovic che ha colpito, e non poco, l'ambiente di Firenze. Il trasferimento del centravanti nella Torino bianconera è stato un affare che ha segnato senza dubbio ancor di più la rivalità tra le due società e le due tifoserie e domani sera in Coppa Italia sarà la volta del ritorno dell'attaccante "alla base". A parlare del bomber è stato l'ex dirigente Viola Pantaleo Corvino che a La Stampa ha ricordato proprio i momenti in cui aveva ingaggiato dal Partizan Belgrado nel 2018 il calciatore.

L'attuale direttore generale dell'area tecnica del Lecce ha dichiarato: "Presi Vlahovic per 1,5 milioni di euro e qualcuno disse che era caro, ma i Della Valle si fidarono di me", ha commentato Corvino. "La madre del ragazzo mi disse sorridendo: 'Le do il nuovo Batistuta'. E io le risposi: 'Mi basta il nuovo Toni'. Sulle sue tracce c'erano anche Juventus e Atalanta in Italia, all'estero Arsenal e Borussia Dortmund".

 (Getty Images)
tutte le notizie di