Wenger non ci sta: “Io respinto dal Bayern? Ecco com’è andata”

Wenger non ci sta: “Io respinto dal Bayern? Ecco com’è andata”

Si tingono di giallo i contatti tra l’ex manager dell’Arsenal e la dirigenza del club tedesco per la sostituzione di Kovac

di Redazione ITASportPress
Wenger

Quella tra Arsene Wenger e il Bayern Monaco sarà forse un matrimonio che non si realizzerà mai, di sicuro la letteratura sui presunti contatti tra le parti per l’eventuale arrivo del tecnico alsaziano sulla panchina del Bayern al posto dell’esonerato Niko Kovac è ricca di diversi capitoli.

Dopo l’indiscrezione pubblicata dalla Bild, secondo cui Wenger si sarebbe offerto al Bayern contattando di persona l’ad Rummenigge, salvo venire respinto, l’ex manager dell’ARsenal ha dato la propria versione dei fatti in un’intervista a beIN Sports.

“Io non ho alcun agente che cura i miei interessi, nessuno può parlare per conto mio. Conosco Beckenbauer, Rummenigge e Hoeness da 40 anni e so che il primo segreto dei successi del Bayern è la competenza dei dirigenti. Il mio nome per la panchina del Bayern è spuntato dal nulla senza che ne abbiamo mai parlato. Poi mercoledì pomeriggio mi ha chiamato Rummenigge, io non potevo rispondere in quel momento, ma poi ho richiamato mentre stava per andare a vedere la partita contro l’Olympiacos. Abbiamo parlato per quattro o cinque minuti e mi ha detto che avrebbe affidato la squadra a Flick perché nel weekend ci sarebbe stata la partita contro il Borussia Dortmund”.

Poi, ecco il dettaglio della chiacchierata: “Mi ha chiesto se fossi interessato perché stavano cercando un allenatore. Ho risposto ‘Non c’ho pensato, dammi un po’ di tempo per rifletterci’. Poi abbiamo deciso di riaggiornarci settimana prossima perché fino a domenica sarò a Doha”.

Wenger ha poi dato il proprio parere sulla crisi della squadra: “Il Bayern sta per vivere una svolta perché Hoeness sta per lasciare il club e Rummenigge se ne andrà entro un anno. Il futuro è incerto e la società che è sempre stata guidata con discrezione è oggi esposta a voci da ogni parte. Mi auguro possano uscire presto dal momento difficile”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy