Yaya Touré sul razzismo: “È una vergogna, se ne parla sempre ma alla Fifa non sembra interessare”

Yaya Touré sul razzismo: “È una vergogna, se ne parla sempre ma alla Fifa non sembra interessare”

Le parole del centrocampista oggi in Cina

di Redazione ITASportPress

L’ex centrocampista di Barcellona e Manchester City Yaya Touré, oggi in Cina al Quingdao Huanghai, ha affrontato il tema del razzismo ai microfoni de L’Èquipe: “Penso che sia un’autentica vergogna, se ne parla sempre, bla, bla bla… e poi che succede? Non cambia nulla! Alla gente della Fifa non sembra importare molto come tema, ne parlano ma tutto continua a essere come sempre. In questo modo non voglio dire che sono preoccupato, ma di certo inquieto sì, perché è una faccenda che mi dà personalmente molto fastidio”. Effettivamente, specialmente in Italia, ancora non si prendono i giusti provvedimenti quando si verificano atti molto gravi che andrebbero pesantemente sanzionati. Dalbert, Lukaku e Ronaldo Vieira gli episodi più recenti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy