Zaniolo, ‘furbata’ e polemiche: commette fallo di mano in area, ma l’arbitro concede rigore in suo favore

Zaniolo, ‘furbata’ e polemiche: commette fallo di mano in area, ma l’arbitro concede rigore in suo favore

Dopo il match le scuse del centrocampista

di Redazione ITASportPress

Termina 2-2 l’amichevole tra la Roma e l’Atletico Bilbao. Gol, spettacolo e anche molte polemiche. Infatti, il pari dei giallorossi, arrivato su calcio di rigore, ha visto protagonista in negativo il centrocampista Nicolò Zaniolo.

Durante l’azione di gioco allo scadere della partita, la palla gli è arrivata sul braccio in area di rigore e il tocco di mano è stato inevitabile. L’arbitro, però, ha ravvisato l’irregolarità a favore dei giallorossi assegnando il tiro dagli undici metri per la Roma. Sul campo, i giocatori spagnoli hanno protestato e lo stesso direttore di gara, visto anche la relativa importanza della partita, ha voluto chiedere a Zaniolo come fossero andati i fatti. Il centrocampista, dal canto suo, ha negato il proprio tocco con la mano dando di fatto ragione all’arbitro. Un episodio che ha portato al 2-2 finale e alle polemiche anche social con il giocatore giallorosso preso di mira da tanti tifosi che lo hanno accusato di essere stato molto antisportivo e scorretto.

SCUSE – Poche ore dopo, lo stesso Zaniolo si è voluto scusare con tutti attraverso un messaggio pubblicato su Instagram: “Ho commesso un errore. Nella concitazione del momento non ho avuto la lucidità di capire quanto accaduto nell’area avversaria e ho reagito male alle domande degli avversari che mi sono venuti a chiedere se avessi toccato la palla di mano al momento del rimpallo. Mi sono già scusato con l’arbitro, sento di doverlo fare con gli avversari e i tifosi”.

Immediata anche la risposta dell’Atletico Bilbao che ha chiuso un occhio e ha scritto su Twitter: “Grande Nicolò!”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy