Zaniolo: “Non trattengo il malumore ma mai pensato di smettere…”

Il centrocampista della Roma e della Nazionale dopo la rottura del crociato

di Redazione ITASportPress
Zaniolo

Tanta sfortuna e tanta tristezza per Nicolò Zaniolo, centrocampista della Roma e della Nazionale italiana, dopo l’infortunio al ginocchio rimediato nella sfida con gli azzurri di Mancini in Nations League contro l’Olanda. Per il calciatore rottura del crociato del ginocchio: la seconda dopo quella che lo aveva colto, all’altro arto, lo scorso anno.

Per lui operazione e poi riabilitazione, ma nessun addio come qualcuno aveva addirittura pensato. A confermarlo è lo stesso calciatore ai microfoni del Corriere dello Sport.

Zaniolo: “Non trattengo il malumore ma mai pensato di smettere…”

“All’inizio non ho avuto il tempo di pensare, poi più tardi mi sono detto ‘noooo’ di nuovo. Mi tocca ricominciare da capo”. Questo il racconto iniziale di Zaniolo sui primi momenti in cui ha vissuto il secondo infortunio grave della sua carriera. “So già tutto e so che sarà dura, ma voglio pensare che sarà un’esperienza formativa. Sto già facendo il conto alla rovescia per tornare. Non ho mai pensato di smettere col calcio, neppure quando ho capito che cosa mi era capitato, di nuovo. Mi faccio forza, anche se non sempre riesco a trattenere il malumore. Poi diciamo che ho finito le ginocchia, ho già pagato un conto molto salato con la sfortuna”.

VIKY VARGA DELIZIA IL WEB

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy