Atalanta, tra mercato bollente e calendario amichevoli

Atalanta, tra mercato bollente e calendario amichevoli

La compagine nerazzurra cerca rinforzi per la Champions

di Redazione ITASportPress

Fissato l’inizio del ritiro dell’Atalanta che si ritroverà l’11 luglio al Centro Bortolotti. Successivamente il trasferimento a Clusone, dove l’Atalanta giocherà tre amichevoli: il 14 luglio (ore 17) contro la Rappresentativa Città di Clusone, il 20 (17) per il Trofeo Fra.Mar contro il Brusaporto, il 21 (17) contro il Renate. Il 25 chiusura del ritiro e il 26 partenza per la tournée nel Regno Unito: il 27 (ore 16 italiane) l’Atalanta sfiderà i gallesi dello Swansea (Championship), dal 28 lavorerà a Colchester da dove si sposterà il 30 luglio per affrontare il Norwich neopromosso in Premier (ore 20.30 italiane) e il 2 agosto il Leicester (ancora 20.30).

MERCATO IN ENTRATA – Nel taccuino di Giovanni Sartori ci sono Malinovskyi e Muriel. Vicino Genk del Siviglia dove si conta di chiudere a 15 milioni. E proprio il colombiano, dal ritiro della nazionale (esordio in Coppa America contro l’Argentina), viene descritto felice per la possibile chance bergamasca. Come riporta la Gazzetta dello Sport, Dea su Fassnacht, classe ‘93 dello Young Boys (6 milioni la richiesta). Esterno destro svizzero (47 presenze e 11 gol nel 2018-2019), rappresenterebbe un «vice» Hateboer, ma zero problemi ad avanzare sulla linea degli attaccanti. L’Atalanta lo segue (tra campionato e Champions, osservato 12 volte), al pari di Cagliari e Sassuolo. Pasalic (contratto con il Chelsea fino al 2021) attende segnali per il riscatto: l’offerta è 7-8 milioni (magari inserendo dei bonus). Da monitorare Caprari: la punta della Samp, come Inglese (Napoli) e il compagno Defrel (di proprietà della Roma, Ferrero può riscattarlo per 16,5 milioni), potrebbe essere un’idea per completare il reparto.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy